Amanda Knox, la sua verità in un libro

NEW YORK – Amanda Knox racconta la sua verità, la sua versione dei fatti riguardo all’uccisione di Meredith Kercher, avvenuta quattro anni fa a Perugia. La giovane, da poco assolta definitivamente dalla condanna di omicidio colposo assieme all’ex fidanzato Raffaele Sollecito, è pronta a urlare al mondo la sua verità, e per farlo ha deciso di scriverla in un libro. Amanda Knox si è infatti rivolta all’avvocato Robert Barnett, noto agente letterario di Washington che ha curato gli interessi di Obama, George W. Bush, Bill e Hillary Clinton, Dick Cheney e Sarah Palin. La notizia, anticipata dal sito Tmz, è stata poi confermata dal consigliere per i media di Amanda, David Marriott. “Amanda Knox ha annunciato oggi di aver ingaggiato i servizi dell’avvocato di Washington Robert Barnett di Williams & Conolly per rappresentarla nelle discussioni con varie case editrici che hanno espresso interesse in un suo libro. Mr. Barnett assisterà Amanda e la sua famiglia anche nel valutare altre offerte”, ha riferito Mariott, citato sul sito Politico.com. La notizia giunge dopo che nei giorni scorsi si era appreso che Raffaele Sollecito, l’ex fidanzato di Amanda anche lui imputato nel processo, intende scrivere un libro. Il giovane pugliese ha stipulato un accordo con Sharlene Martin, agente letteraria di Seattle, che si occuperà di trovare un editore negli Stati Uniti disposto a pubblicare il libro.