Copertina – Francesca Temporin

 

[wp-like-locker][/wp-like-locker]

 

di Dauno Giuseppe BUTTIGLIONE

Francesca Temporin, violinista, ha 14 anni, è nata a Rovereto e vive con la famiglia a Brentonico (Trento). Frequenta il primo anno del Liceo delle Scienze Umane all’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “F. Filzi” di Rovereto.

Ha iniziato lo studio del violino all’età di quattro anni. È allieva della prof.ssa Grazia Serradimigni e frequenta il Conservatorio “B. Maderna” di Cesena con il prof. Gabriele Raspanti.

Ha partecipato a numerosi concorsi di musica ed esecuzione strumentale, sia come solista che in formazioni cameristiche, vincendo 26 primi premi (di cui 11 assoluti), borse di studio e vari premi speciali, in particolare nei concorsi “Giovani Talenti” di San Bartolomeo al Mare, a Campi Bisenzio (FI), agli Incontri ESTA a Trento, Milano e Parma, all’International Music Competition “Paolo Spincich” di Trieste, al concorso Italian Festival di Alice Bel Colle, all’International Music Competition di Cortemilia, al 14° concorso nazionale musicale “Flegreo” di Napoli (dove ha vinto il Trofeo assegnato al miglior musicista del concorso), al concorso “A. Impullitti” di Pianoro, al concorso “Adotta un musicista” di Forlì. Nell’ottobre 2010 havinto alla prestigiosa Rassegna Nazionale di Vittorio Veneto: nella 45° Rassegna violinisti studenti si è classificata prima nella propria categoria, ottenendo la borsa di studio.
Ha partecipato come solista e in formazioni di musica da camera alle rassegne nazionali per i giovani strumentisti ad arco organizzate dall’European String Teachers Associations a Bologna e Cremona. Ha suonato come solista nei Festival “JCE” di Bertinoro, “Domeniche Musicali” di Cesena, “San Giacomo Festival” di Bologna, a Palazzo Valperga a Torino, al Castello Sforzesco di Milano, al Palacongressi di Stresa.
Frequenta regolarmente i corsi di violino e musica da camera ed orchestra dell’Accademia Internazionale di musica di Lasino e dell’Orchestra da camera di Domodossola con la prof.ssa Serena Canino. Ha frequentato i corsi di perfezionamento ed orchestra con Zoran Milenkovic, Paolo Chiavacci, Luigi Mangiocavallo, Andrea Pecelli, Italo Rizzi.

Come solista e nelle varie formazioni di musica da camera ha all’attivo oltre 200 concerti, in Italia ed all’estero. Suona con i Mozart Boys&Girls dell’Associazione Mozart Italia di Rovereto, nell’Orchestra da Camera di Domodossola e collabora con l’Orchestra I Filarmonici di Trento.

Si è esibita per la Rai di Torino e a breve sarà ospite alla Radio Vaticana per un concerto.

Suona il violino “piccolo” Carlo Antonio Testore del 1756 di proprietà della Fondazione “Antonio Carlo Monzino” di Milano.

Foto di Francesco MORETTI (Milano)