Crisi, Sarkozy: “Si esce insieme o si muore”

ROMA – Dalla crisi o ne usciamo insieme o moriamo. Non usa mezzi termini per descrivere la crisi economica in Europa il presidente francese Nicolas Sarkozy. Nel corso del suo intervento Sarkò ha anche affermato che i 17 Paesi della zona euro devono essere maggiormente integrati e Parigi e Berlino devonoessere lo zoccolo duro della stabilità. A cinque mesi dalle presidenziali del 2012, Sarkozy ha anche affermato che durante la crisi, tutti i Paesi sviluppati hanno perso quote di mercato.Borse. Anche oggi un tonfo nel finale di seduta per Piazza Affari. Il Ftse Mib perde il 2,37% a 13.947 punti e il Ftse All Share il 2,29% a 14.711 punti. Giu i finanziari con Mediobanca (-8,78%), Mediolanum (-7,6%)Bpm (-6,06%), Banco Popolare (-4,8%).Milano chiude sui minimi di seduta (-2,30%), penalizzata soprattutto dall’andamento negativodei titoli finanziari. Mediobanca cede quasi il 8% così come Mediolanum, Bpm il 6,6%. A pesare oggi sui listini Ue sono in particolare due fattori: il risultato deludente dell’asta dei titoli di stato tedeschi e i nuovi segnali di rallentamento dell’economia cinese.

Leggi tutto