Giappone: arresto a freddo per la centrale nucleare

L’aver ottenuto l’arresto a freddo significa che dopo nove mesi è stata messa in sicurezza la centrale nucleare, dal momento che non vi sono più reazioni nucleari nell’impianto ed è minima la fuoriuscita di radazioni nell’ambiente. Questo significa la fine della fase di emergenza della maggiore crisi nucleare del Giappone e l’inizio di quella di ripuliture e decommissionamento dei reattori. Il governo ha sottolineato che l’obiettivo di raggiungere l’arresto a freddo e la messa in sicurezza dell’impianto entro la fine dell’anno è stato raggiunto. Ma gli ambientalisti hanno denunciato quello che definiscono un vero e proprio inganno, dal momento che i reattori non sarebbero assolutamente messi in sicurezza.