Giovani cyber-dipendenti?

Facebook è il social network più amato: quasi tutti hanno un profilo e ben l’85,6% dei ragazzi dai 12 ai 18 anni lo utilizza. Tra i 16 e18 anni Facebook viene utilizzato nel 90,9% dei casi, una percentuale che scende di circa 8 punti tra i più piccoli dai 12 ai 15 anni (82,6%). Ben il 68,8% dei ragazzi è on line su Facebook tutti i giorni: il 32,2% per 1-2 ore al giorno, il 14,4% da 2 a 5 ore e il 3,9% più di 5 ore. Alla domanda: «quanti amici hai su Facebook?» il 30,8% dichiara di averne più di 500, mentre il 33,5% tra 201 e i 500 e il 21,9% ha tra i 50 e i 200 contatti. Solo il 4,4% dei ragazzi ha risposto di averne meno di 50, mentre il 9,4% non ha voluto fornire alcuna risposta in proposito. I ragazzi sono appassionati utilizzatori di sms: ben il 42,8% invia oltre 10 sms al giorno, solo il 12,5% non ne manda nessuno, il restante 44% si distribuisce in un range che va da 1 a 10 messaggi al giorno. Minore il successo degli mms: il 13,7% dei ragazzi ne invia 1-2 al giorno, contro il 76,4% che non ne invia nessuno. Le email sono relativamente poco usate (il 70,3% non ne invia alcuna). Ciò che cattura l’interesse dei giovani è la comunicazione via chat: il 23,6% chatta 1-2 volte al giorno, il 21,7% oltre 10 volte al giorno ed il 12,4% da 6 a 10 volte al giorno. La chat non ha soppiantato, ma piuttosto ha integrato la tradizionale telefonata: infatti, il 45,5% dei ragazzi effettua da 3 a 5 telefonate al giorno ed il 24,8% da 6 a 10 telefonate al giorno.