Idee creative!

Game design.
in foto: divano wave di florence jaffrain

Giocare è una cosa seria! L’ambiente per un bambino dovrebbe essere stimolante, perchè un bambino creativo è un bambino felice! Forse questa regola è valida anche per gli adulti, abbiamo selezionato arredi funzinali dal gusto ludico, che potrebbero sembrare rubati ad un parcogiochi, ma invece sono opera di designer internazionali dall’Irlanda al Brasile.

Riesce ad unire l’originalità e la comodità, questo divano estremamente accogliente della designer francese Florence Jaffrain, che ha deciso di ideare una linea di sedute incentrata sul rapporto tra le posizioni che si assumono sedendosi in relax e il design del mobile. Le poltrone ed i divani che ha realizzato sono state anche definite “sensoriali” proprio per l’attenzione che la designer ha dato all’accoglienza e l’ergonomia del corpo, un risultato eccellente! Ci sono poltrone che danno l’impressione di accarezzare il corpo, divani composti da morbide sfere (nella foto) ed altri che fanno ritrovare la posizione fetale.

terrtis di Diego Silverio

L’inventore del Tetris il vedeogame che ha inchiodato allo schermo milioni di persone, é il russo Aleksej Pazitnov che lo ha creato nel 1985.

Il gioco lo ricordano tutti, era quello di eliminare le strisce di mattoncini mentre scendevano, modificando la loro posizione e non permettendo al muro di arrivare al limite dello schermo, un designer brasiliano, Diego Silvério, ha ripreso questa sua passione e ha fatto diventare il Tetris protagonista di una linea d’arredamento. I moduli creati dal brasiliano hanno proprio le forme ed i colori dei mattocini, ad ogni contenitore è stata data una funzione, possono essere utilizzati singolarmente oppure tutti insieme, così da rendere evidente l’ispirazione del designer, resto il tetris è uno dei giochi più cosciuti al mondo, è presente infatti su ogni consolle e smartphone.

Erik Jorgensen divano altalena

Il designer Erik Jorgensen,  propone questo  questo divano-altalena  per il salotto, indubbiamente originale e decorativo, resta un mistero come resistere alla tentazione di  dondolarsi. L’arredo è in colori vivaci che lo rendono un elemento decor quasi scultoreo per la zona living, questa non è l’unica proposta ispirata alll’infanzia del designer che in varie creazioni mostra una certa nostalgia dell’infanzia.

Guardate bene questo tavolo, non è stampato o dipinto… è un tavolo realizzato con i mattoncini Lego, un progetto degli irlandesi Abcg  per l’agenzia pubblicitaria  Boys and Girls.

L’agenzia ha sede in una casa giorgiana dagli sapazi ampi e dalle volte maestose, presentava però arredi per nulla adatti alla società che vi aveva sede, così gli irlandesi hanno rivoluzionato la locatio,  trasformandola quasi in una galleria d’arte contemporanea.

Il tavolo della sala riunioni è questo moniolite di vetro sovrapposto a  22.742 pezzi uniti tra loro con le tecniche tradizionali di costruzione Lego, quindi senza colla, sulla parte superiore del tavolo in rilievo e in bianco il logo dell’agenzia pubblicitaria. Il piano è pogiato su una struttura in acciaio lucido a sezione quadrata costruita da BA Engineering.

Le riviste diventano sgabello.

La soluzione al problema di chi ama comprare riviste e poi non riesce a buttarle via  arriva dal design di Njustudio. Questo sgabello permette di eliminare il disordine di pile di riviste lasciate in giro per la casa e riesce a dar loro nuova vita e funzionalità.

Lo sgabello è composto da una base di legno in betulla cerata e limata ed un cuscino handmade, tra la base ed il cuscino vengono riposte le riviste ed il tutto viene assemblato con delle cinghie di cuoio anche queste artigianali, che permetteranno di poter sempre consultare qualche giornale nel momento in cui si desidera farlo.

L’altezza della seduta viene regolata in base al numero di riviste che vengono utilizzate, la stabilità è garantita, come la comodità di questo oggetto che risulta estremamente semplice come concetto, ma nel contempo svolge più funzioni, risultando  pratico ed originale.

Le nostre letture diventano qundi volume della struttura e nello stesso tempo elemento d’arredo.

Ego, il tatuaggio murale ecocompatibile.

Ego, è  l’applicazione decorativa in PVC free, ecocompatibile che ti permette di personalizzare qualsiasi ambiente domestico. Primo nato nella famiglia H2art di prodotti per l’indoor e outdoor decoration, Ego si comporta come uno tatuaggio murale e appare alla vista e al tatto come un affresco vero e proprio. Ego, a differenza della classica carta da parati, non crea spessore, questo e un grosso vantaggio che ci libera dalla schiavitù dell’applicazione “da spigolo a spigolo”! Ego è completamente diverso anche da sticker e stencil: è totalmente traspirante e resiste a lungo, grazie all’innovativa tecnologia, coperta da brevetto internazionale, che integra processi manuali e tecniche digitali.

Una singola parete, soffitti, pilastri e divisori possono essere personalizzati per dare vita a un progetto unico di cui essere protagonisti per sentirsi davvero a casa propria. Senza dimenticare che le decorazioni uniche si ottengono unendo sapientemente la propria creatività alla capacità di un bravo decoratore e alle performance del sistema H2art.

Avere una casa decorata secondo i propri gusti è semplice: basta utilizzare il tool di progettazione online. In pochi click si sceglie la stanza, il tema, la grafica e si può subito visualizzare il rendering dell’ambiente decorato. Un’opportunità fondamentale per capire le potenzialità, l’unicità e il valore aggiunto di Ego. Via libera alla fantasia, dunque, e per chi desiderasse la massima esclusività è possibile affidarsi ai designer H2art per la realizzazione di un progetto ad hoc inviando proprie immagini fotografiche o richiedendo di mettere a punto una grafica esclusiva. Il risultato sarà una decorazione unica, senza limiti dimensionali e altamente creativa.Una caratterista che rende il prodotto integrabile con qualsiasi tipo di intonaco, rivestimento, vernice, velatura, decorazione o finitura esistente in commercio, e in grado di soddisfare qualsiasi esigenza decorativa di utenti finali, ma anche di architetti, grafici e interior designer. Come avviene di consuetudine nel mondo dell’arredamento, il cliente avrà quindi la possibilità di visualizzare un rendering anche della decorazione murale, che lo metterà nella condizione di poter valutare realisticamente il risultato finale.

Una volta approvato il progetto l’applicazione sarà eseguita da un applicatore specializzato e affiliato al network H2art. L’applicazione veloce, pulita ed eco-friendly non lascia cattivi odori e può essere effettuata anche in ambienti già abitati, garantendo un’elevata qualità dei decori.