Intercettazioni

Ad un amico di Totemblueart, ricercatore appassionato e studioso delle tecnologie di confine mirate a superare, per quanto riguarda la comunicazione, non solo lo spazio, ma anche il tempo, capita, ogni tanto, di ritrovarsi, nel corso dei suoi esperimenti, scritti o discorsi che gli arrivano da un passato talvolta anche molto lontano da noi. Quello che colpisce è che, spesso, si tratta di parole che sembrano parlare alla nostra contemporaneità. Alla sua disponibilità dobbiamo, perciò, questa collaborazione speciale con uomini o donne del passato.

L’intercettato questa volta è Vittorio Alfieri, drammaturgo, poeta e scrittore italiano, vissuto nella seconda metà del 1700. Le parole che seguono le ha scritte a Siena nel 1777, all’età di 28 anni.

Leggetele con attenzione… le ha scritte per noi…

Forse per questo il nostro amico le ha intercettate.