Mafia: perquisizioni a parenti e amici di Zagaria

Dopo la parentesi chiusasi due giorni fa con l’arresto di Michele Zagaria, boss del clan dei Casalesi, adesso gli inquirenti sono al caccia del suo esercito. Saebbero almeno 100 gli uomini fedeli al boss. Per questo motivo sono in corso perquisizioni a partenti e amici di Michele Zagaria. Nel corso delle attività si sta procedendo anche al sequestro di denaro contante e di beni di lusso. Le perquisizioni sono in corso tra Casal di Principe, San Cipriano d’Aversa, Trentola Ducenta, Casapesenna (il comune del Casertano dove è stato bloccato Zagaria), Bologna e Sanremo.