Marchio “iPad” già presente in Cina: Apple paga indennizzo

La Apple potrebbe dover vendere in futuro il suo celebre tablet Ipad con un altro nome nella Cina continentale, se non comprerà prima i diritti sul marchio da una società cinese di tecnologia. La Corte Popolare Intermedia di Shenzhen ha respinto questa settimana un ricorso della Apple che accusava la Proview Technology (Shenzhen) di aver contraffatto il marchio iPad. La società è una consociata della Proview International Holdings Limited, che ha una filiale anche a Taipei; la Proview Taipei aveva registrato il marchio iPad in vari Paesi già nel 2000 e la Proview Shenzhen lo aveva registrato nella Cina continentale nel 2001, molto prima che la Apple lanciasse il suo prodotto. La Apple aveva comprato i diritti per l’utilizzo del marchio dalla Proview Taipei nel 2009, per un valore di 35.000 sterline (circa 40.900 euro); la Proview Shenzhen ha però mantenuto i diritti di uso nella Cina continentale e da allora è in corso una battaglia legale. La Proview Shenzhen, un tempo rinomata produttrice di schermi piatti, è ora sull’orlo della bancarotta a causa di debiti verso le banche dopo la crisi finanziari globale.