Morire di anoressia a 30 anni: la storia di Kate

Morire a 30 anni di anoressia, dopo 16 di calvario. E’ questa la triste storia dell’inglese Kate Chilver, 31 anni e 30 kili di peso raccontata dal Daily Mail. La giovane iniziò ad accusare i primi sintomi dell’anoressia a 12 anni, ma è a 15 che prese di petto il problema. Da allora fu un peregrinare continuo da uno specialista all’altro, ma nessuno è stata in grado di aiutarla. L’indice corporeo della povera ragazza era sceso addirittura a 9: dicono i medici che trovare qualcuno sotto i 10 è molto raro. L’anoressia di Kate era talmente grave che lo stomaco e l’intestino si erano necrotizzati a causa del mancato afflusso di sangue. I dottori hanno provato anche alla nutrizione assistita, ma con pochi risultati. Inutili anche i tentativi di terapia psicologica. Kate, alla fine, ha smesso di lottare ed è morta.
Secondo l’autopsia, aveva un cuore che era grande metà di quanto avrebbe dovuto essere e il suo peso corporeo era di appena 29 kg e 700 grammi.