Omicidio di Garlasco, oggi il verdetto per Alberto Stasi

Oggi è il giorno del verdetto per Alberto Stasi, principale imputato per l’omicidio di Chiara Poggi, a Garlasco. Secondo la pubblica accusa sarebbe stato il giovane, all’epoca fidanzato della vittima, ad ucciderla con ferocia inaudita utilizzando un oggetto contundente mai ritrovato, e a scaraventarla or­mai priva di sensi lungo che scale che portavano alla canti­na. Probabilmente, come spiega sempre l’accusa, quello di Garlasco è un omicidio premeditato la sera prima, quando la coppia avrebbe avuto un’accesa discussione. Il movente però ancora non è chiaro. Oggi il sostituto Procuratore Generale Laura Barbaini davanti ai giudici della Corte d’Assise d’Appello di Milano, ha insistito nel chiedere la condanna a 30 anni di carcere per Alberto Stasi. Dopo il Pg ha parlato il legale della parte civile. E dopo una pausa la parola passerà alla difesa. Dopo di che i giudici entreranno in camera di consiglio per uscire o con il verdetto o con la decisione di riaprire il caso.