Primi segnali dalla sonda russa’perduta’

(ANSA) – ROMA, 23 NOV – Primi ‘segnali di vita’ dalla sonda russa Phobos-Grunt, le cui tracce si erano perdute in seguito ad un problema avvenuto durante il lancio, l’8 novembre scorso. A rilevare un segnale dalla sonda progettata per andare ad esplorare una delle lune di Marte, Phobos, e’ stata l’antenna dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) che si trova in Australia, a Perth. Non appena rilevato il segnale, gli esperti dell’Esa hanno cominciato a lavorare con i colleghi russi per mantenere la comunicazione con la sonda.