Rossella Urru sequestrata: a capo della banda tre ex terroristi

Tre ex terroristi di al-Qaeda guidano la banda di rapitori che nei giorni scorsi ha rivendicato il sequestro dell’italiana Rossella Urru e di due cooperanti spagnoli avvenuto il 23 ottobre nel campo di Rabboni, vicino Tindouf, gestito dal Fronte Plisario, nel sud dell’Algeria. Secondo quanto rivelano fonti locali del nord del Mali al sito informativo ‘Sahara medià, la formazione denominata ‘Jamaa Tawhid wa al-Jihad fi al-Gharb Afriqiyà (Gruppo del monoteismo e del Jihad nell’Africa occidentale) è guidato da un mauritano, un algeriano e un maliano. Il terrorista mauritano si chiama Hamad Ould Mohammed al-Khairy, noto con il nome di battaglia di Abu Qamqam ed è stato già arrestato in passato in Mauritania e Mali. In particolare nel 2006 è riuscito ad evadere dal carcere insieme a Khadim Ould al-Saman, considerato all’epoca il capo di al-Qaeda in Mauritania.