Usa: stop a scimpanzè usati come cavie

Vietati negli Stati Uniti gli esperimenti con gli scimpanze’: il National Health Institute (Nih) ha deciso di sospendere tutti i finanziamenti alle ricerche fatte utilizzando questi primati, adottando nel contempo delle linee guida estremamente rigorose sui pochi studi per cui ancora sono considerati necessari.La decisione, riferisce il New York Times, segue la pubblicazione di un rapporto dell’Institute of Medicine dove l’uso degli scimpanze’ viene definito ‘non necessario nella maggior parte dei casi’.Il Nih ha costituito un gruppo di lavoro che si occupa dell’argomento, e finche’ questo non fara’ le sue raccomandazioni tutti i finanziamenti resteranno sospesi.“Una delle nostre conclusioni principali – spiega uno degli esperti che hanno redatto il documento – e’ che c’e’ gia’ in atto un trend discendente nella necessita’ di usare questi animali”.Il documento individua solo due eccezioni: gli esperimenti sugli scimpanze’ sono ancora necessari nei test sul vaccino per l’epatite C e in quelli sugli anticorpi monoclonali, ma in questo secondo caso solo finche’ le tecniche alternative gia’ scoperte non avranno una maggiore diffusione.Wayne Pacelle, presidente della Humane Society of the United States, che è fortemente contraria agli esperimenti sugli scimpanzè, si è detto ”enormemente incoraggiato” dalla disposizione. Ha poi dichiarato che ”la fondamentale conclusione del rapporto è che gli scimpanzè sono in massima parte inutili nel campo delle ricerche”, e che esso incoraggerà altre iniziative dirette a bandire tutti gli esprimenti su quei primati.