Conclusa l’operazione Cavit-LaVis: nasce polo da 250 milioni

Gli studi legali PwC TLS, IOOS e DLA PIPER e CapitaLink, in qualità di advisor finanziario, coinvolti nell’operazione tra il Gruppo CAVIT e la Cantina di Lavis e Valle di Cembra Sca.

In base agli accordi raggiunti, le società Cesarini Sforza SpA e Casa Girelli SpA vengono acquisite dal Gruppo CAVIT mentre Cantina di Lavis e Valle di Cembra Sca entra a far parte della compagine sociale del consorzio CAVIT.

La riorganizzazione strategica vede, inoltre, l’ingresso di CAVIT nella società commerciale G.L.V. Srl che distribuisce i marchi Cantina La-Vis e Cembra Cantina di Montagna. 

Grazie a questa operazione, il Gruppo CAVIT diventa un polo vitivinicolo da 250 milioni di giro d’affari.

Alla base dell’operazione, un piano straordinario di risanamento e ristrutturazione dell’indebitamento finanziario di Lavis che è stato condotto a buon fine dalla Cantina da un lato attraverso la rinegoziazione dei debiti, dall’altro tramite la cessione degli asset al Gruppo Cavit.

Nell’operazione CAVIT è stata assistita da PwC TLS Avvocati e Commercialisti con un team dell’ufficio di Padova guidato dal Senior Manager Romina Ballanca con il coinvolgimento del Senior Associate Riccardo Perlasca e coordinato dal Partner Paola Barazzetta, unitamente al Partner Giovanni Marano ed al Director Lara Guiotto per i profili fiscali.

IOOS Studio legale e tributario, con i Partner Andrea Girardi e Marco Mantini hanno assistito La Cantina di La-Vis e Valle di Cembra nell’operazione e nella ristrutturazione del debito verso il ceto bancario del valore complessivo di oltre 40 milioni di Euro.

DLA Piper ha assistito l’advisor finanziario nella definizione della struttura dell’operazione, nell’assistenza legale inerente l’implementazione del processo acquisitivo e nei profili di ristrutturazione del debito delle società coinvolte, con il team coordinato dal Partner Ugo Calò, Head of Financial Services Sector Italy e composto dal Lead Lawyer Christian Iannaccone, nonché da Giorgia Grande e Silvia Lazzaretti per gli aspetti societari e Riccardo Pagotto per gli aspetti finanziari.

CapitaLink S.r.l. – con i soci Alessandro Cataldo, Giancarlo Ciacciofera ed il Senior Manager Mirko Tavcar – ha agito al fianco del Gruppo La-Vis quale advisor finanziario nella strutturazione dell’operazione e nella gestione delle trattative con il ceto creditorio e con le varie parti coinvolte nel processo di acquisizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *